imperatrice dei tarocchiConosciuta anche col nome di Venere Urania, l'Imperatrice è la terza carta degli arcani maggiori dei tarocchi associata al pianeta Venere ed è una carta simbolo di fecondità nonché immagine di femminilità tanto da essere conosciuta anche come "Fecondità universale". Rappresentata dall'immagine di una giovane donna dall'aspetto regale e sereno, l'Imperatrice porta una corona sul capo ed è seduta sul suo trono tenendo con la mano sinistra uno scettro e con la destra uno scudo spesso raffigurante un aquila. Sia lo scettro che la corona in realtà sono emblema di potere e resistenza, di vittoria del bene sul male. Ne è chiaro esempio, anche il suo piede poggiato su una mezza luna rovesciata (come rappresentato in alcuni mazzi). Anche il suo abito raffigurante dei

melograni, ci racconta del senso di prosperità insito in questa carta che parla di amore per la vita

e di intensità ma anche di intelletto e saggezza.

L'imperatrice come energia creatrice e capacità di osservazione

 Se l'imperatrice ci parla di prosperità e soddisfazioni, in realtà è una carta che non si sofferma mai ai soli scopi materiali e sensoriali. E' l'immagine dell'intelletto e dell'ambizione, del senso pratico  e della capacità di muoversi e cambiare per raggiungere i traguardi che si sono prefissati.

L'imperatrice ci parla dell'inizio delle cose, della costanza nel mandare avanti un progetto e della volontà tenace di portarlo a termine. Lo scettro e la corona, simboleggiano proprio quella forza e autorevolezza che nasce dalla "fecondità intellettuale" per mezzo della quale sono perfezionate e chiarite idee e progetti. E' un po' come una "scintilla" l'imperatrice perché ci parla di idee creative che assicurano dinamismo e forza di riuscita.

Significato dell'Imperatrice nella cartomanzia

In un consulto l'Imperatrice è generalmente una carta molto positiva perché dona alle altre carte quell'immagine di novità e ed energia creatrice che può portare a risultati eccellenti. Non a caso, è  la carta propizia agli scrittori, agli uomini di cultura che del loro intelletto e delle proprie capacità creative hanno fatto il loro lavoro e la propria espressione. Ma è una carta dalle buone notizie  anche nei legami sentimentali, dove l'incontro con una persona si preannuncia duraturo e solido. Nei consulti sul lavoro, può indicare l'inizio di un attività o un lavoro in cui ci si troverà bene e soddisfatti. L'immagine femminile alla quale questa carta è associata fa si che lei può in un consulto indicare la vicinanza positiva di una donna forte e al contempo autorevole capace di aiutare in modo vero e sincero. Infatti quando rappresenta una persona, l'imperatrice incarna la figura di una donna sorridente quindi dall'aspetto positivo ma soprattutto pratica e piena di energie.

Carta diritta

Come detto, l'imperatrice ha un significato positivo che ovviamente si estende anche alle altre carte nella stesura  quando è al diritto. Gli effetti di questa carta sono  benevoli per il consultante che   potrà essere informato della riuscita e del successo di progetti che ha iniziato e per i quali ha messo tutta la sua costanza e l'impegno. Nei consulti sul lavoro può indicare successi professionali e soddisfazioni soprattutto interiori per aver raggiunto determinate mete. Anche nella sfera sentimentale il senso di fecondità dell'imperatrice può indicare un legame all'insegna della lealtà e dell'amore duraturo. Anche in senso generale, la presenza di questa carta può informare il  consultante di essere circondato da persone care di famiglia che agiscono per il suo bene perché hanno sentimenti profondi e un carattere forte e creativo.

Carta rovesciata

Se a diritto l'imperatrice è una carta che preannuncia fecondità e idee illuminanti, al contrario, rovesciata, è tutt'altro che carta positiva. E' il contrario della fecondità e della prosperità in senso generale. Quindi in un consulto sull'amore, questa carta può indicare quei sentimenti

superficiali che non hanno la base solida dell'amore ma sono situazioni sterili e prive di futuro. Nei consulti sul lavoro, può indicare quei progetti che non porteranno da nessuna parte, anzi, sono perdita di tempo e di risorse. Nei legami in generale, può indicare malizia nei rapporti, superficialità, menzogna. Ma può anche indicare l'incapacità di aprirsi al nuovo e di essere dinamici, è il rifiuto della conoscenza o altre volte l'eccesso di sicurezza di sé che porta a magri risultati, all'insensibilità e allo sprecare energie inutilmente. Una carta negativa in pratica dal giudizio intransigente, spesso un vero monito a stare attenti.

Le Cartomanti Divine

Vuoi un consulto di Cartomanzia Professionale ed Economico?
Numerazioni valide solo per parlare con le Cartomanti Divine del centro.

Le Cartomanti Sincere

Vuoi un consulto di Cartomanzia a Basso Costo?
Numerazioni valide solo per parlare con le Cartomanti Sincere del centro.